• 07

    ago 2018

    "La unicità di origine di una determinata sottozona e la delimitazione della stessa, la classificazione delle diverse annate, l' affinamento in bottiglia per concedere e mantenere morbidezza, eleganza e lunga vita al vino, sono tre momenti vissuti in prima persona, sono tre concetti che considero un nuovo stile. 

    “La unicità di origine di una determinata sottozona e la delimitazione della stessa, la classificazione delle diverse annate, l ‘affinamento in bottiglia per concedere e mantenere morbidezza, eleganza e lunga vita al vino, sono tre momenti vissuti in prima persona, sono tre concetti che considero di nuovo stile.”

    Renato Ratti, 1971

     

    Sono passate 53 vendemmie, da quando Renato Ratti, vinificò il suo primo Barolo “Marcenasco”, con uve provenienti da un singolo vigneto (cru). Renato Ratti, direttore (tra le altre cose) del Consorzio dell’ Asti,  ha un ruolo fondamentale nella nascita dei cru, nella mappatura degli stessi su Barolo e Barbaresco e nella stesura delle docg. Sono passate 40 vendemmie circa dalla nascita dei barolo boys, un gruppo di giovani produttori che fecero grande un vino che fino ad allora veniva estirpato o regalato col dolcetto, facendo SQUADRA, andando in Francia ad imparare per tornare in Langa più arricchiti di esperienza, promuovendo insieme il loro vino: una vera e propria rivoluzione. Non entro nel merito di industrie e cooperative, non spetta a me farlo. Voglio però creare uno spunto di riflessione per le piccole aziende, quelle che si aggirano intorno ai 5-10 ettari, che vinificano e/o vendono uva. La situazione attuale del Moscato, è tutt’ altro che rosea per aziende di quelle dimensioni, la redditività per ettaro non consente più infatti, un reddito dignitoso per le piccole aziende che si vedono soffocare dall’ aumento dei costi di gestione. Cosa fare? A mio parere, le soluzioni per i nostri contadini sono sostanzialmente due: la prima è continuare a lamentarsi passandosi la patata bollente uno con l’ altro, continuando a spaccarsi la schiena aspettando che la soluzione caschi dal cielo, perché “uma sempe fo parei”. Abbiamo sempre fatto cosi, la frase più pericolosa che si possa dire e che lascia alle piccole aziende una sola conclusione: aspettare di che morte morire. Già, perché se nulla cambia, queste aziende nel giro di pochissimi anni spariranno del tutto: i grandi saranno sempre più grandi e i piccoli non esisteranno più. C’è però un’ altra strada, che ricollega alle parole di Ratti sopra citate, che quando qualcuno timidamente prova a proporre, spaventa e molto. Comprensibile. Comprensibile quando non si ha la consapevolezza delle cose. E’ fondamentale che i giovani di oggi imparino, studino quello che è stato il nostro mondo nel passato per provare a cambiare il futuro. Citando un’ altro amico, Silvio Bessone,  per avere successo, bisogna saper fare due cose: quello che gli altri non fanno più e quello che gli altri non fanno ancora. E’ ora che i giovani prendano atto della situazione e che capiscano che l’ unica strada è diversificare le aziende. Conti reali alla mano, l’ unico modo per incrementare il reddito è iniziare a vinificare. A chi sta pensando “ i soldi per fare la cantina chi me li da?”, dico che ci sono altri modi per partire, come i conti lavorazione. Si può partire a vinificare una piccola partita delle proprie uve presso altre cantine e piano piano incrementare la produzione, non è obbligatorio spendere centinaia di migliaia di euro per attrezzature. Prima di fare questo però, è fondamentale puntare su una qualità superiore del vino ed alla valorizzazione del territorio, ecco allora che faremo quello che gli altri non fanno ancora, vinificando, e quello che gli altri non fanno piu, valorizzando il territorio, tornando indietro alle 53 vendemmie di Ratti. La nostra zona è il cuore dell’ Unesco, patrimonio dell’ umanità, che ci invidia tutto il mondo, è meta sempre più ambita di turisti ed è su questo che bisogna puntare. Valorizzare i sori’, valorizzare i singoli vigneti con menzioni vigna, dando vita ai cru del Moscato, o alle menzioni comunali. Tutte cose che per quanto simili hanno delle differenze ma che vanno discusse e applicate. Ogni azienda deve vinificare il suo vigneto migliore, deve applicare tecniche di coltivazione volte alla qualità a discapito della quantità, deve mantenere in ordine vigne e rive e aprire le porte ai turisti affinchè quando arrivano, abbiano una opinione positiva. E’ necessario aprire le proprie vedute anche verso nuovi prodotti: parlo ad esempio del Moscato secco, un vino per ora sconosciuto ma che assicura grandi sorprese, sia in acciaio che in legno. Ci sono versioni del Moscato eccellenti ma che nessuno o quasi conosce come il Moscato affinato in bottiglia per diversi anni. Non dimentichiamoci che i proprietari della denominazione, sono i contadini proprietari delle vigne che ne fanno parte. Per fare questo serve tanta voglia di fare, coraggio, intraprendenza, perché no, quel filo di incoscienza che i giovani devono avere. E’ una strada lunga, impervia ma che va percorsa a tutti i costi, solo cosi a mio parere, possiamo vedere uno spiraglio di luce per le piccole aziende. Nel nostro piccolo noi ci stiamo provando con la Moscateria e devo dire che le soddisfazioni arrivano; certo, bisogna dedicare tempo ai clienti, ad incontri con altri produttori per confrontarsi, per raccogliere idee e provare a instaurare dei tavoli di discussione anche con le istituzioni in modo da portare avanti queste idee. Spiace però sentire certi discorsi proprio dai giovani e non vedere in loro la voglia di cambiare, di limitarsi a produrre senza imparare le dinamiche che regolano il loro stesso lavoro: senza la conoscenza, non si va da nessuna parte ed i “grossi” faranno sempre più leva sull’ ignoranza (in senso stretto e non offensivo) dei protagonisti del comparto. Per fortuna però, c’è ancora qualche giovane che ha voglia di fare e proprio in questo periodo, stiamo provando a metterne insieme un bel po. Chissà che questa volta si riesca a trovare la chiave di Volta per migliorare le cose…

     

     

    Renato Ratti 1971

    Condividi



  • PRODOTTI

  • LOCALE - CAMERE

  • VARIE

  • Grazie



    A breve riceverà una mail di risposta.

    Grazie

    La ringraziamo per la sua richiesta d'informazioni, ci è gradita l'opportunità di essere al suo servizio e desideriamo offrirle le alternative migliori e più adatte alle sue esigenze.
    Risponderemo alle sue richieste nel più breve tempo possibile, qualora volesse contattarci direttamente di seguito troverà i nostri riferimenti telefonici:
    Tel. 0141 855364 - Fax. 0141 855364
    Augurandoci che la nostra organizzazione sia all'altezza delle sue aspettative, porgiamo i più cordiali saluti.



    We thank you for your inquiry, pleased to have the opportunity to be at his service and we want to provide alternative settings that best suit their needs.
    We will respond to your requests as soon as possible, should you wish to contact us directly as follows you will find our telephone numbers:
    Tel. 0141 855364 - Fax. 0141 855364
    We hope that our organization is up to his expectations, we send our best regards.



  • RIFERIMENTI

    Ai CiuVin

    12053 Castiglione Tinella (CN)
    Strada Manzotti, 3
    Telefono: +39 0141.855364

    E-mail: info@agriciuvin.it



    PRENOTAZIONI

    *Nome:
    *Cognome:
    Telefono :
    Fax:
    *Mail :
    *Cell:
    Informazioni:

    Acconsento al trattamento dei miei dati da parte di "Ai Ciuvin" ( per finalità commerciali, promozionali e statistiche, nonché per l'invio di omaggi e/o materiale informativo su nuovi prodotti e iniziative promozionali. I suoi dati potranno essere trattati da "Ai Ciuvin", direttamente o tramite società preposte. Prenderemo tutte le cautele necessarie affinché i suoi dati siano trattati con la massima sicurezza e in conformità a quanto previsto in materia di tutela dei dati personali.

    Dlgs 196/2003

    INFORMATIVA AI SENSI DEL DLGS 196/2003 FINALITA' E MODALITA' DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

    Leggi tutto

    Trattamento dati Email Tel.

  • PISCINA

    La piscina è aperta sia per i clienti della struttura sia per chi volesse trascorrere una giornata di relax in aperta campagna. In estate vengono organizzate serate a tema in piscina dove è possibile godere di una bellissima vista a fior d’acqua. Situata a ridosso di un grande giardino dotato di sdraio dal design moderno ed ombrelloni oltre l’apprezzata temperatura gradevole in quanto spesso ventilato.

    La piscina è illuminata e usufruibile anche la sera. Per le persone che non sono nostri clienti è disponibile solo il weekend e sempre su prenotazione.

  • Privacy Policy

    1) Diritti degli interessati
    I soggetti a cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto, in qualunque momento, di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di tali dati e di conoscerne il contenuto e l'origine,verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi e per gli effetti del medesimo articolo si ha il diritto di richiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonche' di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Con particolare riferimento a quest'ultimo punto, l'interessato, in osservanza dell'art. 7 al suo punto 4, avra' sempre il diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. I diritti di cui all'articolo 7 possono essere esercitati con richiesta rivolta senza particolari formalita' (mediante lettera raccomandata, fax o posta elettronica attraverso i recapiti indicati sul sito stesso) al Titolare, anche tramite un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo. Considerato che lo stato di perfezionamento dei meccanismi automatici di controllo non li rende attualmente immuni da errori e disfunzioni, precisiamo che il presente documento costituisce la normativa del trattamento dei dati personali di questo sito che potra' essere aggiornata in qualsiasi momento.
    2) Modalita' di trattamento
    I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
    3) Facoltativita' dei dati trattati
    A parte quanto specificato per i dati di navigazione, il conferimento dei dati personali indicati nei moduli di richiesta informazioni e' facoltativo. Il mancato conferimento dei dati puo' comportare l'impossibilita' di ottenere quanto richiesto.
    4) Il titolare del trattamento
    A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il Titolare del loro trattamento e' Ai Ciuvin Agriturismo e Camping.
    5) Luogo di trattamento dei dati
    I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la sede della societa' di gestione del sito Ai Ciuvin Agriturismo e Camping appositamente nominata Responsabile del Trattamento da parte del Titolare, e sono curati solo da personale tecnico incaricato del trattamento e da eventuali collaboratori, incaricati di occasionali operazioni di manutenzione adeguatamente formati alla tutela della riservatezza.
    6) Tipo di dati trattati
    a. Dati di navigazione
    I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione e' implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate ad interessi identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere l'identificazione degli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP (indirizzi internet assegnati al computer dell'utente dal provider del servizio internet), i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, il browser (per esempio Mozilla Firefox o Internet Explorer), la data, l'orario della richiesta ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilita' in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito e vengono comunque cancellati dopo l'elaborazione entro 6 (sei) mesi. Possono venire altresi' raccolti e trattati dati anonimi al solo fine di ricavare informazioni statistiche sull'uso del sito e per verificarne la corretta funzionalita'.
    b. Dati forniti volontariamente dall'utente
    L'invito facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonche' agli eventuali altri dati personali inseriti nella e-mail.
    c. Cookies
    Nessun dato personale degli utilizzatori viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, ne' vengono utilizzati c.d. Cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. Cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e si eliminano con la chiusura del browser) e' strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. Cookies di sessione usati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecnologie informatiche che creano potenziale pregiudizio per la riservatezza della navigazione degli utilizzatori e non consentono l'acquisizione di dati personali sensibili identificativi dell'utente.
    7) Protezione dei dati personali
    In questo articolo descriviamo le modalita' di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che e' resa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) a coloro che interagiscono con i servizi web, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: "http://www.agriciuvin.it" corrispondente alla pagina iniziale del sito Ai Ciuvin Agriturismo e Camping. L'informativa e' resa solo ed esclusivamente per questo sito web e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite i link presenti sulle pagine del sito medesimo.
    8) Diritti ed obblighi
    Questo sito web contiene informazioni e documenti generali relativi ad Ai Ciuvin Agriturismo e Camping pubblicati a solo scopo informativo. Tutte le informazioni, il materiale, le immagini e i documenti presenti su questo sito web sono tutelati dalle norme sul diritto d'autore e ne e' vietato l'uso senza espresso consenso scritto. Il materiale su questo sito web e' di esclusiva proprieta' di Ai Ciuvin Agriturismo e Camping.

Ai CiuVin è Agriturismo e campeggio in Strada Manzotti 3, a Castiglione Tinella (CUNEO). Specialità piatti tipici delle langhe e roero. Potrete trovare, oltre alle classiche ricette della nostra regione, alcune particolarità come la coppa in salsa di porcini e tartufo, i tomini caldi avvolti nel lardo, agnolotti alle erbette di campo,il risotto salsiccia e uva Moscato, la boulette di fassone con granella di nocciole…oltre a gustosi piatti cotti nel nostro forno a legna. agriturismo castiglione tinella, campeggio langhe, camping langhe, agriturismo roero, campeggio roero, agriturismo monferrato, campeggio monferrato, cucina tipica piemontese, ospitalità roero, ospitalità langhe